Amsterdam: dove dormire per godersi tutta la città

Amsterdam, conosciuta anche come la Venezia del Nord per i suoi numerosi canali, è una delle città più affascinanti del mondo.

Proprio perchè molto amata dai turisti di tutto il mondo per le sue atmosfere suggestive e romantiche, oltre che per le sue attrattive culturali, offre le più variegate soluzioni di alloggio per dormire in città, sia nel suo cuore storico che nei quartieri più periferici.

Dagli ostelli agli hotel di lusso, dagli alberghi low cost ai bed and breakfast, Amsterdam offre sistemazioni per tutte le tasche.

La scelta dipende quindi dal budget a disposizione e da quanto si desidera stare vicino alle maggiori attrazioni della città.

Dove è meglio dormire ad Amsterdam?

amsterdam dove dormire

Se è vero che il quartiere centrale è forse il migliore in cui alloggiare se si hanno pochi giorni a disposizione, in modo da poter visitare le maggiori attrazioni a piedi, è vero anche che Amsterdam ha dimensioni contenute e non si è mai troppo lontani dai più importanti luoghi turistici.

Tanto più che la città è attraversata da una rete di trasporti efficiente ed è comodo e divertente spostarsi anche in bicicletta.

Volendo quindi puoi scegliere di soggiornare in quartieri appena un po’ più lontani dal centro storico, ma carichi di fascino e dove si respira un’atmosfera un po’ più autentica.

Binnenstad, il quartiere del centro storico

Il Binnenstad è il cuore storico della città: se scegli di soggiornare qui in pochi passi puoi raggiungere le principali attrazioni turistiche, tra cui Piazza Dam e il sontuoso Palazzo Reale, le vie dello shopping  Kalverstraat e Nieuwendijk.

Il centro si sviluppa intorno al Damrak, il viale che va dalla stazione alla piazza Dam. A sinistra di questo viale si trova l’Oude Zijde la parte più antica di Amsterdam, che comprende anche il famoso quartiere De Wallen (Le mura), noto come il quartiere a luci rosse (Rosse Buurt).

Vicino al quartiere a luci rosse si trova anche Chinatown, una zona molto animata e frequentata, dove puoi trovare tantissimi ristoranti orientali, negozietti e templi.

Nel Binnenstad trovi ogni tipo di alloggio, dagli ostelli agli hotel più economici, fino a hotel di catena più lussuosi.

Attenzione però: questo è il quartiere più frequentato e quindi anche il meno tranquillo di tutta la città.

Il quartiere a luci rosse di Amsterdam: dove tutto è trasgressione

amsterdam dove dormire

Occhi aperti e pronti alle emozioni forti: il quartiere a luci rosse di Amsterdam non è adatto a tutti.

Tra locali a luci rosse, prostitute in vetrina e coffee shop, questa zona di Amsterdam è la più trasgressiva e sicuramente anche la più pericolosa, per l’alta presenza di borseggiatori e il sovraffollamento del quartiere.

In realtà è un peccato che questa zona sia conosciuta prevalentemente per la droga e la prostituzione, perchè il Rossebuurt (in olandese ‘rosa’ o quartiere ‘rosso’) è una delle zone più antiche e più belle della città.

È un labirinto di viuzze medievali nel cuore della città, dove domina l’affascinante architettura del 14 ° secolo, che si estende attorno ai canali illuminati a neon di Oudezijds Voorburgwal e Oudezijds Achterburgwal.

Fortunatamente le cose stanno cambiando: dal 2020 nel quartiere a luci rosse di Amsterdam, saranno vietati i tour per turisti. Le nuove regolamentazioni saranno attuate a partire dal 1 gennaio per proteggere il quartiere medievale dagli effetti indesiderati del’invasione dei turisiti, curiosi di vedere con i propri occhi questo “regno della trasgressione”.

Il Quartiere dei Musei, Museumplein

Se invece sei amante dell’arte e della cultura e vuoi vivere una full immertion artistica, ti consigliamo di soggiornare nel Museumplein, il quartiere dei musei.

Elegante e raffinato, questo quartiere è il cuore della cultura e dell’arte di Amsterdam e dell’Olanda.

A piedi puoi raggiungere i musei più belli della città, come il Rijkmuseum, il Van Gogh Museum o il Museo Stedelijk di Arte Moderna. Il quartiere ospita anche la meravigliosa sala da concerti ottocentesca di Concertgebouw e alcune delle case più eleganti di Amsterdam che si trovano lungo le strade P.C. Hooftstraat, Pieter Cornelisz e Van Baerlestraat.

Se cerchi un’atmosfera tranquilla e rilassata, questo è il quartiere giusto in cui dormire ad Amsterdam.

Jordaan, il quartiere più famoso di Amsterdam

amsterdam dove dormire

Un tempo abitato dalla classe lavorativa dei bassifondi, il quartiere Jordaan è diventato uno dei distretti più ambiti della città e quindi anche tra i più costosi.

Si trova a ovest dal centro, che dista solo pochi chilometri, e vicino alla zona dei negozi di De Negen Straatjes.

Questo quartiere rappresenta alla perfezione l’immagine che si ha di Amsterdam, con le sue tipiche case olandesi, i vicoli stretti e i piccoli canali sormontati da incantevoli ponticelli.

Se scegli di dormire qui per la tua vacanza ad Amsterdam, puoi davvero respirare l’atmosfera tipica della città, camminando senza meta tra le viuzze piene di negozi alternativi, ristorantini, gallerie d’arte di tendenza.

L’attrazione dello Jordaan è la bellezza e la particolarità del quartiere stesso, anche se non mancano attrazioni culturali come  la Casa di Anna Frank e il Museo dei Tulipani.

De Pijp, il quartiere latino

Situato a sud del centro storico, De Pijp (La pipa) è un altro dei quartieri più belli di  Amsterdam.

È  senza dubbio il quartiere più vivace e quello più amato dai giovani, pieno di ottimi ristoranti, caffè, bar e locali che animano la vita notturna.

Il quartiere De Pijp è una zona multiculturale, in cui si respira un’atmosfera artistica: il cuore pulsante del quartiere è  la zona dell’Albert Cuyp Market, dove si svolge il mercato all’aperto più grande d’Europa. Pensa che qui puoi trovare tutto ciò che desideri, dal cibo all’abbigliamento ai cosmetici.

Il quartiere De Pijp non ha grandi attrazioni, ma ospita la famosa Heineken Experience, ovvero il museo dedicato alla celebre birra, proprio all’interno dello storico birrificio Heineken.

Perchè scegliere questo quiartiere per dormire ad Amsterdam? Percè è perfetto se vuoi evitare i luoghi troppo turistici, senza però essere troppo lontani dal centro.

Easter Docklands e Amsterdam Noord

Se sei disposto ad allontanarti un po’ dal centro, ma vuoi soggiornare in una zona trendy e frizzante, ti consigliamo di scegliere tra Easter Docklands e Amsterdam Noord. Si tratta di due vecchie aree industriali che negli ultimi anni sono state oggetto di una grande opera di rinnovamento e oggi sono due quartieri emergenti molto di moda.

Certo, qui non si trovano le tipiche viuzze e i canali di Amsterdam, ma in compenso puoi trovare sistemazioni per dormire ad Amsterdam a prezzi davvero convenienti.

Nessun problema poi a raggiungere il centro della città: l’efficienza dei mezzi di trasporto ti permetterà di arrivare nel cuore storico in un attimo.

 


Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *