Grecia migliori spiagge: come scegliere l’isola giusta

Il mare della Grecia è un sogno per tutti quelli che amano le vacanze balneari: più di 5.000 isole e isolotti differenti tra loro, offrendo spiagge per tutti i gusti.

Proprio per questo decidere quali sono le isole più belle della Grecia non è facile!

Ci sono quelle con i fondali bassi, perfette per le famiglie con bambini; oppure calette selvagge difficili da raggiungere e spiagge molto particolari di sabbia nera, che regalano scenari di incredibile bellezza.

Per questo motivo abbiamo pensato di scrivere una guida alle spiagge più belle della Grecia, per aiutarti a scegliere la destinazione perfetta per le tue prossime vacanze!

Una guida alle più belle spiagge della Grecia

Isola di Santorini

grecia migliori spiagge

Tra le isole più conosciute della Grecia, l’isola di Santorini si ricorda per il suo incantevole candore:  il bianco delle casette di Fira, paesino arrampicato sul versante ovest dell’isola da cui godere di tramonti mozzafiato, è l’immagine più famosa di questa isola.

Ma Santorini è un arcobaleno di colori, con spiagge nere, rosse e bianche, dove vivere una vacanza tra romanticismo e divertimento. Sì, perchè Santorini non è solo pittoreschi paesini a strapiombo sulle montagne da cui perdere lo sguardo sull’orizzonte del mare, ma anche una miriade di localini in cui scatenarsi dopo il tramonto.

Isola di Santorini, le spiagge più belle

Red Beach: lo dice il nome stesso, si tratta di una delle spiagge più famose e spettacolari dell’isola proprio per la predominanza del colore rosso scuro dell’arenile. La spiaggia, di origine vulcanica, è abbracciata da imponenti scogliere dello stesso colore creando una incredibile suggestione. La Red Beach è anche un popolare sito di snorkeling per le sue acque limpide e la particolarità del suo fondale.

La si raggiunge percorrendo un sentiero impervio: la fatica però verrà ripagata dallo spettacolare contrasto tra acqua azzurra e sabbia rosso bruno, unica al mondo.

Kamari beach: un’altra spiaggia vulcanica, questa famosa per la sua sabbia nera. Lunga circa 5 km, è tutta ricoperta da sassolini di colore scuro che la rendono davvero particolare. È una delle località più frequentate perché molto attrezzata e perchè sul lungomare si possono trovare taverne, ristoranti, alberghi, negozi turistici e numerosi locali notturni.

Monolithos beach: si trova nella parte est dell’isola e anche questa spiaggia si caratterizza per la sabbia di colore nero. Essendo molto tranquilla, è considerata ideale per le famiglie con bambini.

White beach: tra le più belle spiagge della Grecia, questa non può certamente mancare. È una delle spiagge più sensazionali per le spettacolari scogliere bianche che la circondano. Si raggiunge solo via mare con barche che partono dalla Red beach ed è per questo che è ancora poco frequentata. Perfetta per rilassarsi in tranquillità immersi in un paesaggio dall’aspetto lunare.

Isola di Paxos

L’Isola di Paxos è il gioiello dello Ionio. Piccola e poco conosciuta, è un’oasi di tranquillità a sud di Corfù.

Solo nove chilometri quadrati che racchiudono deliziosi paesini, porticcioli caratteristici e spiagge da sogno. Non bisogna però pensare che l’isola presenti un’unica tipologia di scenario, anzi: la costa occidentale presenta bianche scogliere calcaree a picco sul mare turchese, nella zona ad est dell’isola si trovano invece tante piccole calette che scendono dolcemente in mare. L’interno è una meravigliosa esplosione di ulivi, oleandri e cipressi.

Le spiagge dell’isola di Paxos

Le spiagge di Paxos sono prevalentemente di ciottoli; ecco di seguito quelle da non perdere:

Baia di Lakka: Harami e Kanoni sono i nomi delle due spiagge poco distanti l’una dall’altra, raggiungibili seguendo il sentiero a sinistra del porto. Harami è famosa tra gli amanti del nuoto che qui possono farsi lunghe nuotate grazie alle bellissime acque calme, turchesi, trasparenti e dal fondale che digrada dolcemente verso il largo. La spiaggia è di ghiaia chiara dalle di piccole dimensioni, ben organizzata con lettini e ombrelloni.

grecia migliori spiagge
La baia di laaka

Kipiadi Beach si raggiunge facilmente via mare e solo di recente anche via terra. Questa meravigliosa spiaggia si trova a quattro chilometri a nord di Gaios e si presenta con un arenile di ciottoli chiari arrotondati. È la più lunga spiaggia dell’isola e ha una particolare forma a mezzaluna protetta da dolci colline rocciose ricoperte di ulivi, pini e cipressi, che le conferiscono un aspetto ancor più suggestivo.

La spiaggia di Kloni Gouli è formata da due spiaggette, due piccole insenature molto vicine tra loro, di cui una attrezzata e una libera. Raccolta e deliziosa, incanta per il contrasto tra il blu del mare e il verde brillante della vegetazione.

Isola di Mykonos

grecia migliori spiagge

Torniamo a parlare di un’altra isola greca molto conosciuta: Mykonos. Popolare per la sua natura cosmopolita, il lusso e la movida notturana che attira anche personaggi dello spettacolo, nei periodi meno affollati mostra anche un volto più autentico e rilassato.

Ecco le spiagge migliori in cui rilassarsi a Mykonos:

Agios Ioannis: spiaggia tra le più frequentate dagli appassionati di windsurf e kitesurf perché spesso battuta da forti venti, si trova a poca distanza  dalla capitale Lefkada sulla costa sud-occidentale. È famosa per la sua sabbia dorata, le acque basse e cristalline e l’atmosfera rilassata che si respira.

Agrari: questa spiaggia è nell’elenco delle spiagge più belle perché molto grande e caratterizzata da sabbia mista a ciottoli che si affaccia su un mare turchese e una natura selvaggia circostante. Perfetta per gli amanti della tranquillità e del relax.

Ftelia Beach: o la ami o la odi. Perchè molto spartana e con poche attrezzature,  è adatta soprattutto a chi ama la natura incontaminata e vuole immergersi nel tipico paesaggio di un’isola cicladica. Ha un carattere “selvaggio” e proprio per questo è frequentata da giovani e amanti del surf.

Proprio sulla spiaggia sorge uno splendido ristorante in stile surf californiano, dove poter degustare i golosi piatti della cucina locale.

Panormos: nel punto più settentrionale dell’isola, questa spiaggia è tra le più suggestive di Mykonos per l’acqua pura, cristallina e meno fredda delle altre spiagge dell’isola. Lunga e stretta, è una distesa di sabbia fine bianca che contrasta con l’intenso azzurro del mare che la bagna.

Isola di Kos

grecia migliori spiagge

L’isola di Kos è la quarta per numero di visitatori di tutta la Grecia: mescola storia a modernità, in cui convivono antichissime testimonianze come l’antico stadio, l’agorà e il teatro con le moderne infrastrutture e le più recenti costruzioni. Niente casette bianche a picco sul mare come in altre isole greche, non manca però di affascinare per l’atmosfera greca che si respira, nonostante in alcuni periodi dell’anno sia particolarmente affollata.

Le spiagge più belle di Kos

Cavo Paradiso: tra le spiagge più difficili da raggiungere di Kos, nascosta nella parte meridionale dell’isola. Proprio per il suo essere nascosta, mantiene un fascino magico: acque cristalline e sabbia fine e dorata, di fronte ad un mare dalle tinte incredibili.

Attenzione però: quando c’è vento e il mare è mosso, non vale la pena andarci perché è impossibile stare distesi a prendere il sole.

Kohilari: è il paradiso dei surfisti e in generale di chi ama gli sport di vela.

Si tratta di una spiaggia sabbiosa, che conserva ancora il fascino di luogo inesplorato e fuori dal turismo di massa. Lunga ben 5 km, è la spiaggia perfetta per lunghe passeggiate e per rilassarsi sulla battigia, perché per i primi 50 metri l’acqua del mare rimane bassa.

 Agios Fokas: poca sabbia ma soprattutto ciottoli in questa spiaggia a sud di Kos. Poco frequentata, è il punto perfetto dell’isola da cui godere della splendida vista del’Egeo, in particolare al tramonto.

Paradise Beach è tra le spiagge più belle della Grecia e lo dice anche il nome stesso: è un vero paradiso. Immersa nella baia di Kefalos, è un angolo di grecia insulare in cui un mare da colori incredibili incontra la sabbia dorata e fine.

Isola di Skyros

Poco conosciuta e lontana dall’assalto del turismo, l’isola di Skyros si trova nell’Arcipelago delle Sporadi, nella parte occidentale del Mar Egeo. Se cerchi la tranquillità questo è il posto giusto per te: niente vita noturna, ma pace e relax tra le spiagge dell’isola. Incredibile il forte e netto contrasto tra la parte nord verde e collinosa, mentre la parte sud arida e spoglia.

Quali sono le piagge più belle di Skyros

Molos è la più popolare e meglio organizzata spiaggia dell’isola. Lunga e sabbiosa, è circondata da un paesaggio rilassante e suggestivo, da ammirare fino al tramonto mentre si sorseggia un drink in un dei tanti bar che si affacciano sulla spiaggia

 Treis Boukes è una baia davvero pittoresca con la particolarità di due isolette all’ingresso che formano tre passaggi, da cui deriva il nome che significa infatti “Tre Bocche”. Su una delle due isolette, Sarakiniko, c’è una bellissima spiaggia di sabbia (Glyfada).

Pefkos il suo nome significa “albero di pino”: la particolarità di questa spiaggia è infatti quella di essere circondata da pini che arrivano quasi in riva al mare. Piccola spiaggia di sabbia, sorge vicino ad un grazioso porticciolo.


Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *