Idrovolanti, speed boat e traghetti: tutto sui trasporti interni alle Maldive

Ormai è tutto pronto: hai prenotato il volo per le Maldive nel periodo migliore, hai scelto la struttura in cui soggiornare (se non l’hai ancora fatto, perché non pensare di dormire in una guest house?), ora manca solo di organizzare al meglio i trasporti interni tra un atollo e l’altro e tra un’isola e l’altra: il bello di una vacanza alle Maldive, infatti, è andare a scoprire le meraviglie dentro e fuori dall’acqua che questo paradiso naturale offre.

Vediamo quindi di fare chiarezza sui trasporti interni alle Maldive, tra traghetti, barche private e idrovolanti!

Isole Maldive e Atolli

Per capire come muoversi agevolmente alle Maldive, il primo passo è comprendere dove sono esattamente (alzi la mano chi lo sa!) e come si sviluppano i vari atolli e isole.

Le Maldive sono formate da 1.192 isole coralline sparse in 754 km di lunghezza e 188 km in larghezza e sono situate a 735 km dallo Sri Lanka, l’isola a sud dell’India. Le isole sono raggruppate in 26 atolli (ovvero un insieme di isole racchiuse all’interno dello stesso anello, formato dalla barriera corallina), all’interno del quale ci sono isole di pescatori, – abitate dai maldiviani, dove solitamente si trovano le guest house – resorts che occupano isole per intero e infine isole deserte, dove non ci sono costruzioni, che vengono utilizzate per effettuare escursioni giornaliere e godersi il mare tranquillamente in bikini.

 

Atolli Maldive
Gli atolli e le isole che compongono le Maldive

Ma come scegliere quindi il mezzo migliore per raggiungere la tua guesthouse o resort?

Ovviamente, dipende dalla distanza dell’isola che hai scelto: puoi infatti scegliere se prendere un traghetto pubblico (molto economico ma anche molto lento), un motoscafo veloce (speed boat), un volo interno oppure un idrovolante.

Spesso sono le guesthouse stesse ad organizzare il servizio di transfer dall’aeroporto con proprie barche private: al momento della prenotazione, ricorda di chiederlo al gestore! Se il servizio non è compreso, saprà comunque fornirti tutte le informazioni sui migliori trasporti interni per raggiungere la guesthouse.

Se invece hai prenotato una vacanza in un resort, il transfer è sicuramente garantito e troverai fuori dall’aeroporto un incaricato del villaggio turistico o del tour operator che si occuperà del trasporto fino alla struttura.

In linea generale per raggiungere gli atolli più vicini alla capitale, ovvero quelli di Male Nord e Male Sud, si impiegano massimo di 45 minuti di barca veloce o un’ora e mezzo di ferry locale; gli atolli intermedi come quelli di Felidhoo, Ari Nord, Ari Sud e Baa si raggiungono in 90/120 minuti di barca veloce (20 minuti di volo nel caso dell’atollo di Baa). Gli atolli più lontani rispetto all’aeroporto di Malè possono essere raggiunti in aereo con voli interni oppure con oltre due ore di motoscafo.

Ricorda però che se atterri alle Maldive nel tardo pomeriggio dopo le 16.30, sei costretto a pernottare una notte a Malè perché barche e idrovolanti viaggiano solo nelle ore diurne.

Fuori dall’aeroporto

Una volta arrivati all’aeroporto internazionale di Malé, la prima cosa da fare è prendere il traghetto (local ferry) che dall’aeroporto porta fino alla capitale, da cui poi partono i vari trasporti interni in barca (local ferry o speed boat).

Il servizio è attivo 24 h su 24, con collegamenti regolari ogni 10, 15 e 30 minuti a seconda della fascia oraria, alla tariffa di 1 dollaro di giorno e 2 dollari dopo la mezzanotte. Attenzione però che di venerdì il servizio comincia alle 6 di mattina e termina alle 24.

Se invece lo spostamento per l’isola di destinazione è in idrovolante, dall’aeroporto internazionale si viene accompagnati in pulmino al punto da cui questi decollano, sempre da Hulhulè.

traghetto Hululè Malè
Traghetto Hululè Malè

Una volta arrivati sull’isola di Malè, ti dovrai spostare al “Villingili Ferry Terminal” da cui partono i traghetti per le isole.

Essendo quest’ultimo dall’altra parte dell’isola, devi camminare circa mezz’ora a piedi, oppure puoi prendere un taxi che ci impiega 10/15 minuti.

porto traghetti malè
Itinerario verso il porto sull’isola di Malé

Traghetti pubblici

Il servizio traghetti pubblici alle Maldive è efficiente e consente di risparmiare davvero molto sul costo dei trasporti interni: con una tariffa fissa di pochi dollari, puoi arrivare in molte delle isole degli atolli dell’area centrale delle Maldive.

La compagnia di bandiera che effettua il servizio è la Atoll Transfer, che gestisce non solo questo servizio, ma anche i trasporti con barche veloci, water taxi, idrovolanti e addirittura trasferimenti in lussuosi yacht.

Il servizio di traghetti pubblico è quindi un ottimo modo per spostarsi con tariffe low cost non solo dall’aeroporto, ma anche tra le varie isole che compongono gli atolli (tranne che nell’area sud): non dimenticare però che le barche in genere non sono operative il venerdì.

Per avere maggiori informazioni su tratte ed orari, consulta il sito della Atoll Transfer.

Barche private

Molto più costose e gestite da privati, sono sicuramente un mezzo più veloce per raggiungere le località più vicine all’aeroporto di Malè, principalmente quelle negli atolli di Ari Nord, Rasdhoo e Felidhoo, oltre ovviamente all’atollo di Male.

Il costo è di circa 25 USD ogni miglio nautico (circa 1,8 km).

Sulla maggior parte delle destinazioni ci sono delle speed boat già pronte a partire ad orari fissi e prezzo agevolato.

Se invece hai la necessità di un trasferimento in orari differenti, puoi prenotare una barca privata che ti porterà dove vuoi, ma attento al costo!

Infatti una speed boat solo per te costa come 10 biglietti di quelli ad orari fissi. Ma se viaggi con amici o un piccolo gruppo, potrai dividere la spesa e partire quando vuoi.

Trasporti interni alle Maldive con aerei e idrovolanti

traghetti maldive e voli interni
I voli interni alle Maldive permettono di raggiungere le isole più lontane

Se devi raggiungere una località molto distante rispetto all’aeroporto di Malè, devi prendere un volo interno che parte da un aeroporto dedicato posto a fianco dello scalo internazionale, verso le isole provviste di piccolo aeroporto.

Il tempo di trasferimento dipende ovviamente dalla distanza: da Hulhule verso gli atolli più estremi, il tempo di volo è di circa 60 minuti.

La frequenza dei voli varia in base all’atollo, per quelli più frequentati ci sono anche 5 o 6 voli giornalieri, mentre per gli altri solamente uno o due al giorno.

L’operatore principale a cui rivolgersi è la compagnia nazionale Maldivian, attiva da qualche anno; un altro operatore che offre queste tratte è Flyme.

Tra i trasporti interni alle Maldive puoi anche scegliere l’idrovolante: piuttosto costoso come i voli privati, sono però il mezzo più suggestivo per muoversi ammirando il panorama dall’alto, una sequenza di splendide chiazze bianco-azzurre sul mare blu.

traghetti maldive e idrovolanti
Idrovolante Trans Maldivian Airways

Considerando il fatto che gli idrovolanti si fermano in mare e non necessitano di un aeroporto, sono molte le isole che dispongono di un molo per l’attracco degli idrovolanti.

Esistono due compagnie che effettuano i trasferimenti in idrovolante: la Maldivian Air Taxi e la Trans Maldivian Airways.

I mezzi utilizzati sono generalmente agili Twin Otter in grado di ospitare fino a 19 passeggeri, che però volano solo quando c’è luce: ricorda quindi che se il tuo volo arriva nel tardo pomeriggio, dovrai fermarti una notte a Malè.


Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *