Vietnam: dalle spiaggie di Pu Quoc alle lanterne di Hoi An, fino alla baia di Halong

Siamo arrivati da pochi giorni in Vietnam, a Can Tho, attraversando la dogana con la Cambogia a piedi, leggi il nostro diario quì.

Dal nostro itinerario previsto, oggi avremmo dovuto spostarci a Saigon, ma leggendo la guida Lonely Planet del Vietnam, ci ha affascinato il racconto dell’isola di Phu Quoc.

Il tempo a disposizione non é molto, perciò decidiamo di togliere 1 giorno dalla visita di Ho Chi Minh city e regalarci un tuffo nel mare Vietnamita.

Bai Sao Beach Phu Quoc

Toccata e fuga a Phu Quoc

Phu Quoc é all’estremo sud del continente vietnamita ed è la vera perla del Vietnam.

Al check-in per Pu Quoc siamo veramente pochi, abbiamo come l’impressione che l’aereo sarà piccolo, infatti ha le eliche !

Vietnam Airlines per Pu Quoc

  • Volo Vietnam Airways VN498 da Can Tho Phu Quoc del 4 novembre 2010
    • costo 35 dollari compreso bagaglio da 20kg !!

Per questa fuga al mare decidiamo di alloggiare al Thanh Kieu Beach Resort: un ottimo bungalow praticamente sulla spiaggia per 44 dollari a notte, compresa la colazione ed il trasporto dall’aeroporto.

garden bungalow Thanh Kieu Beach Resort

Pomeriggio in spiaggia, e come prima sera mangiamo al bar/ristorante della nostra struttura

ristorante Thanh Kieu Beach Resort

Spiagge di Phu Quoc in motorino

Il giorno dopo noleggiamo un bel motorino a marce, che ci permetterà di scorrazzare felici per tutta l’isola di Pu Quoc. Leggi il nostro approfondimento sulle spiagge di Phu Quoc.

Iniziamo con la visita ad uno dei tanti stabilimenti di produzione di perle.

perle a Pu Quoc

Poi subito alla bellissima spiaggia Sau Beach, dove facciamo pranzo e ci rilassiamo nel pomeriggio.

relax spiaggia Sau Beach

spiaggia Sau Beach a Pu Quoc

 

La sera torniamo alla spiaggia del Thanh Kieu Resort per goderci un bellissimo tramonto.

tramonto al Thanh Kieu Resort

 

Per cena passeggiamo lungo la spiaggia e scopriamo una bellissima struttura fronte mare con ristorante: il Mai House Resort.

 

Visita a Saigon

Volo Vietnam Airlines VN 488 da Pu Quoc a Ho Chi Minh City del 6 novembre 2010, costo circa 50 dollari.

Prendiamo un taxi per il centro e, seguendo le indicazioni Lonely Planet, ci facciamo portare al Hotel Indocine dove prenotiamo una stanza per la notte.

Lasciamo i bagagli e seguiamo alla lettera l’itinerario Lonely Planet denominato “1 giorno”.

Inizia a piovere e dobbiamo salvarci entrando nel museo di Ho Chi Minh City.

Finalmente smette di piovere e possiamo uscire a goderci un aperitivo panoramico dal tetto dell’Hotel Sheraton al 24° piano.

Hotel Sceraton Ho Chi Minh City

Prima di recarci all’aeroporto di Ho Chi Minh City ci rimarrà sempre nel cuore il pranzo fatto in un ristorante Vietnamita lungo la strada, in assoluto il migliore e per puro caso

pranzo Ho Chi Minh City

Verso la città delle lanterne Hoi An

Aereo per Da Nang con la Jetstar, volo BL596 del 7 novembre 2010. Costo 53 dollari totali

Fuori dall’aeroporto cerchiamo un taxi per Hoi An, e mentre lo stiamo contrattando si avvicina una coppia di Neozelandesi molto “easy” che ci propone di dividere il taxi con loro. Accettiamo!

In circa 30 km siamo a Hoi An, nella parte nuova della città.

Molti hotel sono pieni ma alla fine troviamo posto al Tan Van 2 Hotel.

Nella città vecchia in bici

Il giorno dopo noleggiamo due bici per girare agevolmente nella città vecchia. Quì il tempo si é fermato, le vie strette e le abitazioni sono rimaste intatte nei secoli. Leggi il nostro approfondimento su Hoi An.

Hoi An bici

Le vie del centro sono un susseguirsi di antiche abitazioni e negozi che propongono di tutto per i turisti.

Hoi An negozietti

Ci facciamo attirare da un negozio di cappelli su misura: dopo un paio d’ore sono già pronti quelli che abbiamo commissionato.

Hoi An negozio cappelli

Cocktail e cena in un ristorantino con vista sul fiume, e trascorriamo l’ultima notte ad Hoi An.

Hoi An cena

La mattina seguente acquistiamo i biglietti di un Open Bus a due piani, che ci porterà fino ad Hué in 5 ore.

  • Biglietti acquistati al Sinh Cafè IV di Hoi An per 6$

Anche se questo bus fa una tratta giornaliera, e solo 120 km, ha i sedili quasi completamente reclinabili e molto comodi.

autobus per Hué

Visita ad Huè

Lasciati i bagagli all’hotel Thanh Van 2, prenotato tramite lo stesso hotel ad Hoi An, noleggiamo subito delle bici per visitare il centro.

Hué in bici

Entrare nella cittadella di Hué ci porta indietro di molti anni, ad un passato glorioso in cui era la capitale del Vietnam dall’inizio della dinastia Nguyen nel 1802.

cittadella Hué entrata

Quì molti templi sono in cattivo stato e di alcuni non rimangono che ruderi. Nonostante ciò è innegabile che gli edifici visitabili siano di grande impatto.

città imperiale Hué

La Città Imperiale ricorda molto le architetture cinesi e la grande Città Proibita di Pechino.

cittadella Hué

La sera usciamo a cena e poi andiamo direttamente a prendere il volo per Hanoi alle 22:00.

  • Volo Vietnam Airways VN246 da Hué ad Hanoi del 9 novembre 2010

3 notti all’Especen Hotel di Hanoi già prenotate tramite email -> 18 $ a notte !!

 

Crociera sulla baia di Halong

Ha Long Bay é uno spettacolo della natura, una baia color smeraldo con 3000 isolette calcaree che creano un’atmosfera speciale.

Il modo migliore per visitare la baia di Ha Long é sicuramente dal mare, quindi ci siamo voluti concedere il lusso di una crociera di 2 giorni in questa meravigliosa parte del Vietnam.

crociera Baia di Ha Long

Il tour é organizzato dalla Cruises Halong Bay, con la quale abbiamo concordato anche il transfer dal centro di Hanoi.

Questo é in sintesi l’itinerario:

11.30 Check in e rinfresco

12.00 Trasferimento e imbarco sulla nave

12.15 Cocktail di benvenuto e briefing del Capitano e consegna delle cabine

12.45 Pranzo con buffet Asiatico, mentre si fiancheggiano queste isole:

  • Isola dei galli da combattimento (Hòn Cặp Gà)
  • Isola gamba di elefante (Đảo Chân Voi)
  • Isola castello (Hòn Đại Thành)
  • Isola Soi Sim

14.15 Visita alla grotta della Sorpresa (Hang Sửng Sốt) sull’isola di Bo Hon, una delle più famose di Halong

15.30 Ritorno in barca e navigazione sulla baia

16.15 Arrivo at Hang Tiên Ông e visita del Villaggio Galleggiante Cửa Vạn, a contatto con la popolazione del luogo. Possibilità di utilizzo del kayak (tempo permettendo).

17.00 Dimostrazione di cucina sul tetto della nave per scoprire i segreti della cucina Vietnamita

17.20 Arrivo nella zona dell’allevamento di perle Tùng Sâu, possibilità di bagno o kayak

18.00 Cocktail all’aperto sul tetto della nave

19.00 – 21.00 Cena a 5 portate

21.00 Attività serali sulla nave – Film, giochi, Beauty Spa

21.00 – 23.00 Happy Hour e musica sul tetto della nave


06.15 Lezione di Tai Chi sul tetto della nave, beauty spa

07.00 – 09.00 Colazione internazionale a buffer

07.45 Arrivo all’isola Titop. Possibile visita alla spiaggia Titop, punto panoramico, bagno o kayak

09.30 Check out delle cabine

10.30 Arrivo all’isola Tuần Châu – Trasferimento dalla nave

paradise Cruise Ha long Bay
sul tetto della nave Paradise Cruise
visita alla grotta Sung Sot
visita alla grotta Sung Sot
cabina Paradise Cruise
cabina Paradise Cruise

Per maggiori dettagli sulle crociere nella baia di Halong, leggi il nostro approfondimento.

La capitale Hanoi

Tornati in centro ad Hanoi, facciamo un giro nel centro di questa enorme città, attuale capitale del Vietnam.

Hanoi centro

Verso sera il centro si anima, ed il traffico di motorini diventa impressionante.

Hanoi alla sera

Ritorno in Italia

Il 12 novembre torniamo a Bangkok con un volo lowcost della Air Asia.

  • Volo Air Asia Hanoi – Bangkok FD3701 delle 9:10 86 dollari

Giornata a disposizione a Bangkok, tra centri commerciali ed aperitivi rooftop

Bangkok roof top

La sera stessa l’ultimo volo ci riporta in Italia.

  • Volo BluePanorama  BV 3316 delle 22:35

Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *