Zanzibar bungalows: la vacanza a contatto con la vera Africa

Se vuoi immergerti in un’esperienza intensa, meno turistica rispetto a quella proposta dai resort, a Zanzibar i bungalows sono la soluzione di soggiorno che ti consigliamo di scegliere per la tua prossima vacanza. Un modo per stare a contatto con la vera Africa, con il cuore pulsante dell’isola, la sua autenticità. Certo, il lusso e il comfort non saranno gli stessi di un hotel, ma quello che ti porterai a casa sarà un’esperienza intensa e indimenticabile, vicina alla popolazione locale, famosa per essere accogliente e gentile. I bungalows sono infatti spesso a gestione famigliare, in stile africano: piccole case con poche stanze arredate in modo tradizionale e semplice, dove però puoi trovare tutto quello che ti serve per una vacanza che unisce costi bassi al piacere di vivere l’isola in modo alternativo ma genuino.

La migliore zona dove alloggiare in bungalow a Zanzibar

zanzibar bungalows,

L’isola di Zanzibar è lunga circa 90 km e larga 30 km: non è quindi molto grande ma, nonostante questo, offre una grande varietà di luoghi. Come abbiamo visto nell’articolo precedente, ci sono aree che sono più turistiche e affollate, altre più selvagge e tranquille. Sicuramente ciò che ha determinato questo aspetto è il discorso delle maree: meno percepibile a nord, più intenso nella costa sud-est. Il consiglio, se possibile, è quello di spostarsi durante la vacanza, cambiando zona ogni 3/4 giorni: questo ti permette di conoscere i diversi volti dell’isola e scoprire quale ti farà innamorare di più!

Almeno una notte va trascorsa a Stone Town, la capitale, per poter assaporare con calma la sua suggestiva architettura e le sue bellezze storiche e artistiche.

Da nord a sud tutta l’isola merita di essere scoperta e quindi non esiste una zona migliore dove alloggiare in bungalow: dipende dal tipo di vacanza che cerchi.

Se ti piacciono le feste, cerchi altri turisti con cui fare amicizia e bar e ristoranti in cui trascorrere le serate, il nord è la zona che fa per te. Nungwi e Kendwa sono le spiagge proprio sulla punta settentrionale dell’isola e per raggiungerle ci vuole un’ora e mezza circa dall’aeroporto internazionale.

Se invece preferisci evitare le spiagge più frequentate, e sei alla ricerca di una zona tranquilla, ti consigliamo località come Matemwe, Michamvi, Paje, Jambiani, Kizimkazi, localizzate sulla costa sud est. Queste zone non hanno subito l’invasione dei grandi resorts all inclusive e quindi sono ancora relativamente poco affollate di turisti, offrendo strutture ricettive di diverso livello come i bungalows, dove vivere il contatto diretto con l’ambiente dell’isola. Per arrivare qui ci vogliono finalmente meno di 2 ore, grazie ai lavori sulla strada principale verso Paje che ora è stata completamente asfaltata.

Un consiglio per muoversi a Zanzibar

Se devi fare lunghe tratte, magari dall’aeroporto alla zona dove hai scelto di pernottare, preferisci i taxi, più veloci e comodi. Ricorda però di contrattare il prezzo in anticipo, ad esempio per una delle tratte più lunghe, Stone Town–Nungwi, ti chiederanno 70$, ma con un attimo di pazienza e senza fretta, potrai sicuramente arrivare a 50$.

dalla dalla zanzibarPer piccoli spostamenti, invece, puoi prendere i dalla-dalla, ovvero dei furgoncini, riadattati ad autobus, molto usati dagli abitanti dell’isola. Sono sempre molto affollati, pensa che a volte, quando i posto a sedere sono finiti, l’autista continua comunque a fermarsi per far salire le persone, che saranno costrette ad appendersi fuori dal bus pur di non perdere il passaggio. Il loro costo è minimo, per la stessa tratta Stone Town–Nungwi ci vorrà circa 1$, ma ricorda che sarà veramente impegnativo percorrere tanta strada sul dalla-dalla, magari con i bagagli. È però un’emozione forte salire su questi mezzi, anche solo per un piccolo tratto e riscoprire l’autenticità delle persone e la semplicità di questi luoghi. Basti pensare che non hanno orari molto precisi e puntuali e per fermare un dalla-dalla basta alzare la mano!

Zanzibar in bungalows: quale scegliere per una vacanza autentica

zanzibar bungalows

È bene che tu sappia che esistono varie tipologie di bungalows a Zanzibar: bungalows direttamente sulla spiaggia, specie nella zona meno turistica a sud-est dell’isola oppure bungalows con piscina o bungalows più economici nella parte interna dell’isola, dentro i villaggi locali. Nel primo caso si tratta di strutture con piccola spiaggia privata attrezzata con lettini e ombrelloni per goderti il contatto con il mare e rilassarti senza rinunciare alle comodità; nel secondo sono piccoli resort formati da un certo numero di bungalows con piscina riservata agli ospiti, mentre quelli più economici si trovano nei villaggi e offrono un’accoglienza sicuramente più spartana, ma a contatto con la vera Africa!

Di seguito alcune strutture che abbiamo selezionato per te: segui i nostri consigli per viaggiare a Zanzibar!

Tra i bungalow, Zanzibar offre un’ottima soluzione di soggiorno a nord presso l’Atii Garden Bungalows di Nungwi: a due minuti a piedi dalla spiaggia, è una piccola struttura che ti fa sentire accolto in famiglia. Arredata in modo semplice, con mobili e letti in legno, si distingue per l’ottima pulizia e la grande gentilezza del personale.

Poco più a sud di Nungwi si trova Seles Bungalows, sulla spiaggia di Matemwe, raggiungibile a pochi passi e attrezzata con ombrelloni e lettini. In più, a disposizione degli ospiti c’è una piscina per i momenti in cui la marea non permette di fare il bagno. Caratterizzati da un tetto di paglia, i bungalow di questa struttura hanno interni semplici ma curati. Il Sales Bungalows è il punto di partenza perfetto per praticare varie attività, quali pesca, kitesurfing e snorkeling, oppure organizzare un’escursione fino all’isola di Mnemba.

Se ci spostiamo sulla costa est di Zanzibar, a Michamvi, ti consigliamo l’Emma Bay Beach House: si tratta di un bungalow sulla spiaggia (privata e attrezzata) che ti aspetta per un soggiorno in un’area tranquilla dell’isola dove goderti il meritato relax.

struttura Villaggio Seconda Stella a Destra
Il Villaggio Seconda Stella a Destra

Infine, verso la parte sud dell’isola, esattamente a Jambiani, non puoi perderti il Villaggio Seconda Stella a Destra, un vero gioiellino. Struttura gestita da italiani, é formata da bungalow completamente in muratura, con sopra dei grandi tetti di legno e palme in tipico stile locale; le camere sono a semicerchio con all’interno una bella piscina, ideale per far giocare i bambini (specie perché ha una zona degradante ) o per i momenti di bassa marea, in questo tratto di costa più percepibile. Il villaggio Seconda Stella a Destra è molto curato, con uno splendido giardino che abbraccia i bungalow e un ottimo ristorante all’aperto: se sentirai la mancanza della pizza italiana durante la tua vacanza, qui è davvero ottima!


Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *